Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti clicca su "Altro". Continuando accetti la nostra policy.

 

Villa Todeschini è situata a Noventa Padovana, un centro ricco di testimonianze storiche-artistiche a pochi chilometri del centro di Padova, nel cuore del Veneto.

La villa è un’elegante costruzione del 1600 appartenuta ai nobili Marcello, poi ai Toniolo e dal 1786 alla famiglia Todeschini, come testimoniato dal contratto di acquisto tra Elisabetta Nani vedova Toniolo e Giovanni Todeschini di Venezia, della famiglia dei notai. I nuovi proprietari restaurarono più volte la villa arricchendola e mantenendola fino ai giorni nostri.

La facciata, perfettamente simmetrica e sviluppata su tre piani, è caratterizzata dal timpano sorretto da quattro lesene, dal ballatoio a sbalzo, da ampie finestre nei primi due piani e da finestrini ovali all'ultimo.

Villa Todeschini ha una pianta con disposizione tipica della villa veneta: ha un salone centrale rettangolare dal quale si accede alle stanze disposte simmetricamente lungo i lati maggiori. I pavimenti sono in terrazzo veneziano o seminato di marmo, i solai sono in legno originale e la scala che porta al piano nobile è stata realizzate con pietra tenera, che negli anni è stata consumata dal passaggio di molte persone. Sia nel piano terra che nel piano nobile si possono ammirare stucchi veneziani e quadri realizzati da artisti anonimi del 1700.

A fianco della villa è presente la chiesetta dedicata alla Beata Vergine del Rosario, costruita posteriormente, nei primi anni del 1800.
All’esterno la villa è circondata da un ampio giardino con alberi secolari. Ad un lato il “selese” cioè il selciato dove si stendevano le granaglie e vicino un vecchio pozzo dell’acqua.

Iscrivitetevi alla newsletter per restare aggiornati sulle novità
I agree with the Terms and Conditions